0564 427725 info@angolopratiche.com

Revisione periodica Rimorchi – Novità

Revisione periodica Rimorchi – Novità
rimorchio

Calendario delle scadenze dei controlli tecnici ( revisione ) dei rimorchi O1  ed O2

ANNO 2018

Rimorchi O1 e O2 immatricolati fino al 31/12/2000 ad esclusione di quelli già revisionati nel biennio precedente.
Nel 2018 i rimorchi chiamati a controllo tecnico, a prescindere dal mese di immatricolazione, potranno utilizzare la finestra temporale intercorrente fra il 21 maggio 2018 e il 31 dicembre 2018.
A partire dall’anno 2019, come d’uso, il termine ultimo per ottemperare al richiamo è il mese di immatricolazione/ revisione.

ANNO 2019

Rimorchi O1 e O2 immatricolati dal 01/01/2001 al 31/12/2006 e quelli immatricolati prima del 2001 e non revisionati nel biennio precedente.

ANNO 2020

Rimorchi O1 e O2 immatricolati dopo il 01/01/2007 e quelli per i quali sono trascorsi 4 anni dalla prima immatricolazione o 24 mesi dall’ultima revisione.

N.B.:

Negli anni seguenti, il controllo tecnico sarà effettuato con la periodicità prevista dall’art. 5, comma 1, lettera del D.M. 2014/2017.
Si precisa che la prenotazione, se effettuata entro i termini, estende la possibilità di circolazione del rimorchio fino alla data assegnata dall’UMC.
Si rammenta che i rimorchi che non hanno ottemperato a precedenti chiamate a revisione non possono circolare, fino al controllo tecnico, incorrendo nelle sanzioni previste.

(DD 18/5/2018, n. 211) Pdf

Il DD contiene istruzioni applicative del DM 19.5.2017 prot. n. 214.

CONTROLLI TECNICI RELATIVI AI RIMORCHI DELLE CATEGORIE O1 E O2

Le modalità operative della revisione, in attesa della conclusione dei lavori del gruppo tecnico, sono quelle previste nella nota prot. n. 330/segr del 25 febbraio 2003 a firma del Capo Dipartimento.
Gli ispettori dovranno provvedere all’esecuzione del controllo del rimorchio nelle condizioni in cui viene presentato, sia carico o scarico.
Resta la piena responsabilità dell’utente sulla sicurezza durante lo svolgimento della prova e in particolare sulla sicurezza dell’eventuale carico.

ATTESTATO DI SUPERAMENTO DEL CONTROLLO

L’attestato di superamento del controllo riporterà anche la data entro la quale dovrà essere effettuato il successivo controllo (all.2).
Dal 21 maggio 2018 partirà la fase sperimentale che si concluderà entro il 1° giugno 2018.

CONTROLLI TECNICI RELATIVI AI TRATTORI A RUOTE DELLE CATEGORIE TLB, T2B, T3B, T4B E T5

Per i trattori delle categorie T1b, T2b, T3b, T4b e T5, con velocità massima di progetto superiore a 40 km/h, di cui all’art. 5, comma 1, lett. c) del D.M. 214/2017, le modalità del controllo tecnico saranno stabilite, per uniformità ai sensi degli articoli 111 e 114 del Nuovo codice della strada concernenti la revisione periodica delle macchine agricole ed operatrici, con il decreto attuativo in corso di definizione di cui all’art. 5 del decreto interministeriale 20 maggio 2015.
Il calendario di chiamata a revisione sarà diramato quando verrà emanato il decreto attuativo di cui al paragrafo precedente.

CERTIFICATO DI REVISIONE

E’ previsto che a seguito della effettuazione della revisione venga prodotto un certificato di revisione.
Al fine di integrare detto certificato all’interno del processo securizzato che governa l’emissione del tagliando di revisione firmato digitalmente dal tecnico responsabile, quest’Amministrazione ha avviato i necessari approfondimenti per l’implementazione delle procedure informatiche che, a decorrere dal 31 marzo 2019, consentiranno la produzione e stampa del certificato di revisione contenente gli elementi di cui all’allegato II del DM 19.7.2017 n. 214.
In prima applicazione, fino a nuove disposizioni, restano in vigore le procedure in essere.

VALUTAZIONE DELLE CARENZE

Aggiornano l’elenco esistente e la classificazione delle possibili carenze e introducono il livello di gravità l’art. 7 e l’all. I DM 19.7.2017 n. 214
Sono in corso gli aggiornamenti informatici che permetteranno all’ispettore di selezionare a terminale le voci e la valutazione delle carenze.
Successivamente si forniranno istruzioni di dettaglio per uniformare il comportamento degli ispettori.
Nel transitorio si continuerà ad usare la metodologia corrente.
PRECISAZIONI RIGUARDO ALL’ART. 16 DM 19.7.2017 N. 214
Le procedure, gli impianti e le attrezzature attualmente in uso per le revisioni continuano ad essere utilizzate fino all’emanazione di nuove disposizioni da adottarsi non oltre il 20 maggio 2023.

ISPETTORI

I responsabili tecnici già autorizzati o abilitati alla data del 20 maggio 2018 continuano ad operare come previsto dall’art. 13 comma 2 DM 19.7.2017 n. 214
Dal 20 maggio 2018 gli ispettori dei centri di controllo privati dovranno soddisfare i requisiti minimi di cui all’art. 13 DM 19.7.2017 n. 214
In attuazione del sopracitato articolo è in corso di definizione il previsto provvedimento del Ministero, da adottarsi nel rispetto delle competenze tra enti amministrativi e tenuto conto delle disposizioni da impartire ai sensi dell’art. 14 DM 19.7.2017 prot. n. 214
I candidati che hanno partecipato ai corsi secondo le modalità previgenti e che si concluderanno entro il 20 maggio 2018, dovranno effettuare l’esame entro il 31 agosto 2018.

Link al sito del Ministero

Gabriele Cinelli

Consulente alla circolazione dal 2007 ha fondato lo studio di consulenza "Angolo Pratiche di Cinelli Gabriele e Nuzzolo Antonella Snc" del quale è tuttora titolare.

Lascia un commento

Chiudi il menu