0564 427725 info@angolopratiche.com

Presso la nostra Agenzia è possibile rinnovare la patente effettuando la visita medica in sede. È necessario contattarci per prendere appuntamento e scegliere il giorno a Voi più congeniale. Superata la visita la patente sarà automaticamente rinnovata per i termini di legge. Fino alla consegna, mezzo posta assicurata (al costo di circa 7,00€) del duplicato della patente, sarà necessario circolare portando il foglio provvisorio rilasciato dal medico insieme alla vecchia patente. A quel punto la nuova patente sostituirà in tutto e per tutto la vecchia che dovrà essere distrutta dal titolare.

È necessario soltanto portare la patente originale. I bollettini li paghiamo noi, la foto ve la facciamo noi, anche il giorno stesso della visita! ATTENZIONE! IN CASO DI PATENTE SCADUTA DOVRÀ ESSERE ESIBITO UN ALTRO DOCUMENTO DI IDENTITÀ IN CORSO DI VALIDITÀ. A sbrigare le altre formalità pensiamo noi. Il costo è 80,00€ per le categorie A, B, mentre 85,00€ per le categorie C, D, E.

Da noi c’è POCHISSIMA ATTESA perché le visite sono fissate su appuntamento. Al costo del rinnovo dovranno essere aggiunte le spese di spedizione della patente, sia che si decida di farla recapitare al proprio domicilio, sia che si decida di farla recapitare da noi in Agenzia.

La tabella indica gli anni di validità della patente in base alla categoria appartenente e all’età del possessore, e se è possibile rinnovarla presso la nostra Agenzia:

Categoriafino a 50tra 50 e 70tra 70 e 80oltre gli 80
AM / A / B10 / SI5 / SI3 / SI2 / SI
Categoriafino a 65oltre i 65
C5 / SI2 / NO
Categoriafino a 60oltre i 60
D5 / SI2 / NO

La tabella indica gli anni di validità della patente in base alla categoria appartenente e all’età del possessore, e se è possibile rinnovarla presso la nostra Agenzia:

Categoriafino a 50tra 50 e 70
AM / A / B10 / SI5 / SI
Categoria tra 70 e 80oltre gli 80
3 / SI 2 / SI
Categoriafino a 65oltre i 65
C5 / SI2 / NO
Categoriafino a 60oltre i 60
D5 / SI2 / NO

RINNOVO PATENTE PER VEICOLI

Nota Bene: la patente di categoria E (BE, CE, DE) ha la stessa validità della patente a cui è associata.

Le patenti di categoria speciale possono avere durata inferiore quando è così disposto dalla Commissione Medica Locale. Per il rinnovo è necessario sottoporsi a visita medica effettuata dal nostro Medico abilitato o, per le patenti speciali, dalla Commissione Medica Locale. In alcuni casi è possibile rinnovare anche patenti speciali, contestualmente alla riclassificazione. Vi consigliamo di contattarci per sapere se nel vostro caso è possibile e che documentazione serve produrre. Se la visita ha esito positivo, il medico rilascia un documento provvisorio all’interessato e invia comunicazione della conferma di validità all’Ufficio Centrale Operativo del Dipartimento dei Trasporti Terrestri in via telematica. L’Ufficio Centrale Operativo stampa e spedisce al domicilio dell’interessato la nuova patente di guida, riportante la nuova scadenza.
In caso di ritardi o per sapere a che punto si trova la vostra pratica potete chiamare il Numero verde dell’Ufficio Centrale Operativo: 800-232323.

DOMANDE FREQUENTI SUL RINNOVO DELLA PATENTE

La visita dura dai 5 ai 10 minuti, il tempo necessario per valutare i parametri psico fisici previsti dalla legge per giudicare l’idoneità.

Poco! Il prezzo è davvero competitivo!

  • 80€ per patenti di categoria AM, A, B. Il prezzo è comprensivo di versamenti e fotografia che verrà scattata direttamente in Agenzia.
  • 85€ per le patenti di categoria C, D, E. Il prezzo è comprensivo di versamenti e fotografia che verrà scattata direttamente in Agenzia.

È escluso solo il costo della spedizione della nuova patente che verrà spedita dall’Ufficio Centrale Operativo in contrassegno per 7€ circa.

55€ se si necessita solo della visita per il conseguimento. Il prezzo è comprensivo della marca da bollo. È indispensabile portare il certificato anamnestico rilasciato dal medico di famiglia, conforme a questo modello e almeno una foto formato tessera.

Solo la patente. Al resto pensiamo noi.

Nel caso la patente fosse già scaduta, sarà necessario esibire un altro documento di identità, come ad esempio la carta d’identità, il passaporto, ecc.

Dal 9 Febbraio 2014 il medico dopo aver effettuato la visita medica, comunica telematicamente al Centro Elaborazioni Dati della Motorizzazione Civile i dati del rinnovo appena effettuato.

Viene generato un certificato che attesta l’idoneità alla guida, dove sono riportate la nuova data di scadenza, l’indirizzo al quale verrà recapitata la patente, la foto, i dati del medico certificatore, il protocollo e la data del rinnovo. Questo viene stampato, firmato e consegnato al titolare della patente.
Il certificato ha validità 60 giorni, durante i quali verrà recapitata la nuova patente. Solitamente non passano più di tre giorni lavorativi dalla visita al recapito della patente.

Semplicemente perché siamo sempre presenti e sicuramente la patente verrà ritirata. Una volta in nostro possesso, il titolare verrà contattato telefonicamente e potrà venire a ritirare la sua patente con tutta tranquillità, o in alternativa potrà mandare una persona delegata, senza nessun problema.
IL SERVIZIO È ASSOLUTAMENTE GRATUITO!

Anche una sola volta! In questo caso è gradito l’utilizzo della prenotazione attraverso questo modulo o tramite telefono al numero 0564427725. Una volta arrivati in Agenzia verrà verificata la veridicità dei dati comunicati e verrà identificato il titolare della patente mediante esibizione di un documento valido.

La patente può essere rinnovata fino a quattro mesi prima della scadenza.

No per le patenti AM, A1, A2, A, B1, B e BE. In questo caso la patente scadrà sempre il giorno del compleanno.

Sono state applicate anche alla patente di guida le nuove disposizioni sulla scadenza dei documenti di identità e di riconoscimento previste dal “decreto semplificazioni” (decreto legge 9 febbraio 2012), come stabilito dal Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione con la circolare n. 7 del 20 luglio 2012 e confermato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti con la circolare n. 23907 del 7 settembre 2012.

La modifica riguarda solo le patenti A e B (AM, A1, A2, A, B1, B e BE) con scadenza ordinaria, cioè con durata non limitata. Per queste categorie viene concesso il periodo di legge previsto in base all’età del conducente a partire dalla data della visita medica, in più viene “regalato” il periodo per ricollegarsi al compleanno.

Nulla cambia, invece, per le patenti C e D (C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D e DE), per le CQC (Carta di qualificazione del conducente) e per le patenti A e B rinnovate con visita effettuata da una Commissione medica locale o da medici Asl specialisti nell’area della diabetologia e delle malattie del ricambio.

Si parte il 17 settembre 2012. Da questa data, infatti, in occasione della visita di conferma di validità della patente o del primo rilascio delle categorie di patente indicate prima, la prossima scadenza verrà fatta coincidere con il giorno e mese di nascita del titolare immediatamente successivi al termine di validità ordinario previsto dal Codice della strada.

In questo modo, solo al primo rilascio o rinnovo effettuati dal 17 settembre 2012, al documento verrà, di fatto, attribuita una validità superiore al periodo standard.
Ad esempio, una persona che compie gli anni il 15 dicembre, ha una patente B valida 10 anni ed effettua la visita di conferma di validità il 10 ottobre 2013, avrà il documento rinnovato fino al 15 dicembre 2023: cioè per 10 anni, dalla data della visita, più i giorni fino al compleanno.

Invece, dai rinnovi successivi, che quindi dovranno essere effettuati entro la data del compleanno, il documento verrà confermato per il periodo di validità ordinario calcolato a partire dalla data della scadenza e non dalla data della visita medica. Per questo motivo, se la visita medica è effettuata dopo la scadenza, la durata di validità del documento sarà quella standard, ma risulterà ridotta dei giorni fatti inutilmente trascorrere prima di chiedere il rinnovo.
Ad esempio, una persona che ha una patente con validità di 10 anni che scade il 15 dicembre 2023, ormai allineata al compleanno, avrà il documento rinnovato fino al 15 dicembre 2033, sia che effettui la visita medica prima del 15 dicembre, sia che la effettui dopo.

Solo portarli al seguito. Verrà verificato se con quella correzione si riescono a raggiungere in mini di legge previsti.

La patente C, CE può essere rinnovata presso la nostra Agenzia solo fino al compimento del 65 anno di età, in qualsiasi momento venga rinnovata la patente, la nuova scadenza non potrà superare tale data. Nel caso si abbiano già compiuti 60 anni, consigliamo di chiedere informazioni maggiori in Agenzia, oppure rivolgersi all’Azienda USL di competenza. Per Grosseto potete anche vedere qui.

Non qui da noi. Purtroppo se si sono già compiuti 65 anni è possibile mantenere la categoria C, CE solo rivolgendosi all’Azienda USL di competenza. Vedi qui. In alternativa è possibile rinunciare alla categoria C, CE e riclassificare la patente alla categoria B. In questo la nostra Agenzia si incaricherà di richiedere la riclassificazione della patente facendo annotare anche l’avvenuto rinnovo.

La patente D, DE può essere rinnovata presso la nostra Agenzia solo fino al compimento del 60 anno di età, in qualsiasi momento venga rinnovata la patente, la nuova scadenza non potrà superare tale data. Nel caso si abbiano già compiuti 55 anni, consigliamo di chiedere informazioni maggiori in Agenzia, oppure rivolgersi all’Azienda USL di competenza. Per Grosseto potete anche vedere qui.

Non qui da noi. Purtroppo se si sono già compiuti 60 anni è possibile mantenere la categoria D, DE solo rivolgendosi all’Azienda USL di competenza. Vedi qui. In alternativa è possibile rinunciare alla categoria D,DE e riclassificare la patente alla categoria B. In questo la nostra Agenzia si incaricherà di richiedere la riclassificazione della patente facendo annotare anche l’avvenuto rinnovo.

Sì, è possibile rinnovare la patente da noi, portandoci il certificato del centro diabetologico, dal quale si evinca che non ci sono complicanze.

Sarà il nostro medico a valutare caso per caso se è possibile rinnovare la patente. Nel caso si utilizzi una protesi acustica sarà necessario portare una dichiarazione rilasciata dal costruttore dell’apparecchio, ai sensi dall’articolo 473 del D.M N° 261 del 30 Maggio 1988.

NON possiamo rinnovare la patente a coloro che presentano all’anamnesi le seguenti patologie o assumono le seguenti categorie di farmaci:

  • Insufficienza renale in dialisi
  • Patologie degenerative a carico della retina
  • Epilessia
  • Diabete con complicanze
  • Malattie del sistema nervoso centrale o periferico
  • Malattie psichiche e/o assunzioni di psicofarmaci
  • Malattie cardiache trattate con interventi di cardiochirurgia (Bypass, I.C.D., PaceMaker)
  • Abuso di alcool etilico o assunzione di droghe
  • Sono in possesso di patenti speciali
  • Hanno superato il limite di età previsto per alcune categorie di veicoli
  • Hanno avuto limitazioni nella durata a seguito di infrazioni del codice della strada e non sono ancora stati completamente riabilitati
  • Sono presenti ostativi di varia natura

Tutte queste categorie devono rivolgersi alla Commissione Medica Locale.

Chiudi il menu